La ricerca della singolarità e la cura del "pezzo unico" sono tra le ragioni per cui la realizzazione degli occhiali PieroMassaro viene affidata a microlaboratori specializzati, detentori di quelle inestimabili competenze e abilità produttive tipiche della tradizione italiana dell'occhialeria.

Ogni occhiale è realizzato come un abito sartoriale del quale il possessore può vantare l'unicità, anche perchè la produzione è a tiratura limitata e numerata.

Gli occhiali Piero Massaro sono realizzati esclusivamente in acetato di cellulosa, l'unica materia plastica non proveniente dal petrolio ma da elementi vegetali quali la fibra del fiocco di cotone.

Piero Massaro utilizza principalmente il Rhodoïd, il più prezioso tra tutti gli acetati di cellulosa, poichè consente di ottenere effetti cromatici e tridimensionali sorprendenti e inimitabili; si distingue da ogni altro materiale anche per la trasparenza, la brillantezza dei colori e le composizioni magiche; la sua origine vegetale si rivela anche al tatto con un piacevole effetto "caldo e setoso".

La particolarità di questo materiale, flessibile e ipoallergenico, permette di lavorare l'occhiale artigianalmente e di offrire così un vero pezzo "fatto a mano".

Le lenti da sole degli occhiali Piero Massaro sono di Barberini SpA, leader mondiale nella produzione di filtri solari in vetro ottico, materiale trasparente e indeformabile noto per la sua alta qualità di visione.

Inoltre, le lenti in vetro ottico sono resistenti ai graffi e dopo la tempra chimica resistono anche di più agli urti.

Tutte le lenti montate sugli occhiali Piero Massaro hanno un coating protettivo idrofobico, oleofobico e antiriflesso sia esterno che interno.

In alcuni modelli inoltre le lenti sono anche polarizzate. La lente polarizzata è in grado di bloccare completamente i raggi riflessi, lasciando però passare la luce, mantenendo viva e naturale la percezione dei colori e rendendo la visione molto confortevole.

Ad impreziosire ulteriormente la collezione, l'innovativa cerniera a baionetta che permette, con un semplicissimo gesto, di togliere o innestare l'asta sul frontale: un brevetto originale che ha consentito alla nuova collezione di concorrere per il "Silmo d'or".

Piero Massaro vive e lavora in Veneto, ma il legame con la sua terra di origine, la Sicilia, è fortissimo e le sue origini, talvolta, sono quasi palpabili nei colori degli acetati che sceglie: "profumano" di arance, mandorle,  pistacchi...

Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma solo di tipo tecnico di terze parti. Proseguendo la navigazione, si accetta implicitamente la Cookie Policy